Archivi tag: salute

DR.MAMMA, PER NEO GENITORI INFORMATI

“Avete mai provato a cercare su internet un argomento e trovare tutto e il contrario di tutto?” A Rosella Nastou è capitato tante volte, così tante che 6 anni fa ha creato un gruppo Facebook, che oggi conta 16mila membri, e un sito, che in 6 mesi ha raggiunto i 30mila lettori, per offrire ai genitori un’informazione corretta, scientificamente valida e di facile comprensione. Se il gruppo si chiama in MAMME E PAPA’ DI MILANO: CONSIGLI E MUTUO SOCCORSO, il sito spazia nel web e in tutto il paese, si chiama “DR.MAMMA” e raccoglie le risposte a tutte le domande che più frequentemente si pongono i genitori.

dr mamma.JPG

A rispondere sono “professionisti selezionati, una ventina: pediatra, medico nutrizionista, ginecologo, ostetriche, puericultrice, dermatologo, psicologa, fisioterapista, osteopata, pedagogista, mamme blogger, ecc.”.

Se fosse esistito un corso di laurea in maternità mi sarei sicuramente iscritta prima di partorire i miei due figli. La nascita di un figlio, diventare mamme e papà, può stravolgere completamente la vita e far insorgere mille dubbi e insicurezze. Questa situazione è molto comune nei neo-genitori e pertanto ho pensato che potesse essere utile creare uno spazio accessibile a tutti, dove mamme ‘dottorande’ e specialisti mettono a disposizione le proprie esperienze e le conoscenze necessarie per riuscire a svolgere più serenamente e consapevolmente il ruolo di mamme e papà, crescendo bambini felici e in salute

I temi più ricorrenti, nel gruppo Facebook, e quindi poi ripresi nel sito, sono quelli su sui le mamme hanno più dubbi – gravidanza, allattamento, svezzamento, gestione della febbre, come tornare in forma dopo la gravidanza, come affrontare i capricci, i disturbi del sonno, le vaccinazioni – ma ogni settimana viene pubblicato anche un esempio di menù stilato da un medico nutrizionista, adatto anche ai vegetariani.

DrMamma.it nasce come spazio virtuale, di condivisione e corretta informazione, ma organizza anche corsi ed eventi dedicati ai genitori in collaborazione con aziende e associazioni di Milano. A marzo ha partecipato alla manifestazione “Fa’ la cosa giusta” con i suoi dottori, per incontri sull’alimentazione dallo svezzamento all’età adulta e per rispondere alle domande del momento, “esattamente come fanno ogni giorno nel gruppo FB ‘Mamme e Papà di Milano: consigli e mutuo soccorso’”.

Con il Comune di Milano il gruppo sta realizzando eventi dedicati alle famiglie e ogni estate di va tutti a Riccione per “una settimana di vacanza e formazione dove mamme e papà possono fare vita da spiaggia ma anche partecipare agli incontri con pediatra, nutrizionista, ostetrica e puericultrice”.

Mamma di due bambini, oggi di 7 e 8 anni, Rosella Nastou ha messo in piedi tutto ciò rendendosi conto di quanta disinformazione ci fosse tra le mamme dei blog e dei gruppi che le era capitato di frequentare da neo mamma. Se ne è accorta anche grazie alla fortuna di avere il marito pediatra. L’idea del sito è fresca, il gruppo ha ormai una forte presenza soprattutto sul territorio milanese e la fondatrice non può che esserne soddisfatta e orgogliosa. “Se fosse esistito un corso di laurea in maternità mi sarei sicuramente iscritta prima di partorire i miei due figli” commenta, ricordando l’insorgere di mille dubbi e insicurezze. “Ho pensato che potesse essere utile creare uno spazio accessibile a tutti, dove mamme ‘dottorande’ e specialisti mettessero a disposizione le proprie esperienze e le conoscenze necessarie per riuscire a svolgere più serenamente e consapevolmente il ruolo di mamme e papà, crescendo bambini felici e in salute”.

di Marta Abbà

Annunci

DARE VOLUME AL CUORE CON CARDIHOLOGIC

CARDIHOLOGIC.JPGLe dimensioni nel cuore umano? Certo non due, anche per chi, da cardiologi e cardiochirurghi, deve studiarne lo stato di salute. Fortunatamente è nata CardiHologic che riesce superare questo limite usando la visualizzazione di ologrammi e la realtà aumentata.

Ideata da due dottorandi – Filippo Piatti di Bioingegneria presso il Politecnico di Milano, Omar Pappalardo di Cardiochirurgia presso l’Università degli Studi di Verona – questa app permette di visualizzare in maniera intuitiva ed immersiva tutte le strutture cardiache e la loro dinamica temporale durante il ciclo cardiaco. Un vero “regalo” per chi lavora basandosi sull’analisi di immagini cliniche come i cardiologi e i cardiochirurghi. Piatti e Pappalardo hanno lavorato a stretto contatto con molti di loro in centri internazionali e hanno deciso di utilizzare le proprie conoscenze di elaborazione di immagini diagnostiche per supportarne il lavoro. Continua a leggere

SENSORI INDOSSABILI, IN CLOUD

switch2product.JPGAffidabile e flessibile, HM-IoT Gateway è un dispositivo di rete che raccoglie e invia al cloud dati provenienti da sensori health related wearable, ovvero i sensori indossabili per il monitoraggio di parametri legati alla salute. Ancora in fase di ricerca e sviluppo, come spiega uno degli ideatori, Davide Scazzoli, è stata presentata e selezionata quest’anno nella competition Switch2product del PoliHub e del Politecnico di Milano.

“Era la prima esposizione al mondo dei venture capitalists, le domande e le osservazioni fatte dalla giuria ci hanno permesso di identificare aspetti deboli del nostro progetto ed eliminarli – spiega il team – Per chi viene dal mondo dell’ingegneria ci sono molti aspetti dell’imprenditoria che non sono chiari, partecipando abbiamo potuto colmare molte lacune e aumentare la nostra confidenza nel settore”. Continua a leggere

LETTO 2.0 CON BSCALE

Monitora i parametri di base e di salute e, volendo, può interagire a seconda di cosa ha fatto o sta facendo chi gli sta sopra, andandogli incontro. Non è una badante ma un letto, un letto speciale che si potrebbe definire 2.0.

Così lo descrive chi lo ha inventato, Oscar Bettinazzi, creando un sistema detto Bscale, in grado di fornire capacità tecnologiche innovative ai letti “classici” a cui si è abituati. Per rilevare informazioni su ciò che accade sopra il letto c’è una parte hardware costituita da un set di sensori da applicare sotto i sostegni del mobile una volta per tutte, poi funzionano in automatico dialogando con una applicazione, disponibile sia per smartphone, sia per tablet, su cui è possibile leggere cosa Bscale “vede” e “sente”. In tempo reale, quindi, dando una occhiata ad uno schermo possiamo leggere statistiche sulla qualità del sonno, il peso, dati su eventuali disturbi del sonno, etc.. Continua a leggere

L’APP IN SALUTE

Schermata del 2016-02-22 16:01:26

Mille e più indicazioni su dove andare a cena, al cinema e in vacanza, “pure troppe”, mentre quelle sul dove curarsi, soprattutto da “certe malattie”, sono da cercare con il lanternino. Ancora oggi, nell’era dell’iperconnessione, bisogna orientarsi in “una offerta informativa labirintica, disorganizzata e spesso priva di qualità che fa patire alle persone malate e ai loro familiari una paradossale situazione di isolamento e disinformazione”. Non deve essere così, hanno pensato, i fondatori di ThatMorning e hanno deciso con la loro start up di regalare ai loro fruitori “un mattino diverso”. Quello in cui le cose cambiano. Continua a leggere