Archivi tag: food

SFAMARSI IN UN CRICKé

crické.JPGLa grande tradizione gastronomica mediterranea con un nuovo ingrediente, proteico e sostenibile: la farina di grillo. E’ la ricetta proposta da Crické, startup che ha preso alla lettera le tante pubblicazioni della FAO mirate a promuovere l’entomofagia nel mondo occidentale.

Nata infatti con il desiderio di trovare delle soluzioni alternativa ad una industria della carne poco sostenibile a livello ambientale, questa neo impresa vuole introdurre gli insetti anche nella dieta occidentale e prende per la gola tutti proponendo nuovi alimenti nutrienti, gustosi ed ecosostenibili. E che “suonano” famigliari. In verità lo sono perché sia le Crickelle che la pasta Crické sono cibi dalle sembianze occidentali, solo con un 15% di farina di grillo che fa la differenza.
Continua a leggere

“COOKS ME”, PENSACI TU CHE SEI BRAVO

Da studente fuorisede “mi sono dovuto necessariamente avvicinare al mondo della cucina” e non quella di “una volta ogni tanto per giocare a fare lo chef. Quella di tutti i giorni, anche quando si ha poco tempo o poca voglia. Ecco perché Vito Lordi ha pensato ad una startup che, tramite app, effettuasse il matching tra esigenze dei consumatori e proposte degli chef. Dopodiché “il pranzo è servito”.

Cooks Me, selezionata tra le sei finaliste dell’edizione 2017 di Dr Startupper, contest organizzato dall’Università Cattolica, è un’idea di startup in divenire e che si rivolge soprattutto agli under 40 “alla ricerca di un’experience e di un’emozione che elevino il concetto di pasto frugale”.
Continua a leggere

KASE, THE FOOD IN A BOX

Rendere più redditizio il trasporto di alimenti reperibili, con una “scatola magica” in grado di mantenere costante la temperatura senza essere alimentata con energia elettrica. Più che uns magia, la scatola in questione è una gran bella idea prodotta dalla startup omonima, Kase, nata meno di un anno fa, al Cern di Ginevra.

Continua a leggere

CHEF “CHEZ MOI”: MYCHEFFY

mycheffy

Trasformare la propria casa in un ristorante ma senza mettersi ai fornelli, sedendosi semplicemente a tavola con gli altri ospiti per gustare una cena da chef professionale. Non è un sogno ma la proposta di MyCheffy, la start  up nata nel 2015 tra le aule dell’Università Carlo Cattaneo di Castellanza (VA), da un’idea di William Selmo, 23enne appassionato di innovazione, attirato da ogni tipo di “food experience”. Continua a leggere

CERCA COME MANGI

Schermata del 2015-05-21 14:52:52

Su internet “c’è un po’ di tutto, difficile fidarsi qualcosa, quel guizzo che fa esclamare: ‘ah sì, ecco! andiamo lì!’”. E’ così che gli startupper, che avrebbero poi creato Menuale, hanno immaginato di trovarsi in uno di quei pomeriggi lunghi di in ufficio, con un languorino allo stomaco che fa pensare alla cena e fa spuntare una nuvoletta stile fumetto in cui brilla, e fuma, ”un piattone di pasta al pomodoro e basilico o di trofie al pesto e, subito dopo, una fiorentina da mezzo chilo o una splendida aragosta cucinata alla catalana”. Ecco “il guizzo”, ecco “la scintilla” ecco la domanda “Ma quel piatto, dove lo trovo?”. E sopratutto ecco la risposta: Menuale.it. Continua a leggere