Archivi categoria: #turismo

CICERONI (A) BERLINO

cicerone berlino.JPGTuristi italiani un po’ “sperduti” a Berlino, città che al primo impatto spesso non piace e non risulta facilmente comprensibile. Spiegazioni non sempre esaustive da guide turistiche che a volte si limitano a raccontare solo la città degli anni delle dittature “invece di presentare anche i lati divertenti, i successi, la secolare tradizione di accogliere rifugiati e immigrati, le bellezze nascoste, la rinascita”.

Cicerone Berlino è nato per fornire ai turisti italiani “un’alternativa ai racconti troppo scontati o troppo di parte, per raccontare l’odierna città, aperta, multiculturale e viva, sullo sfondo di un passato inquietante e atroce. Per contribuire affinché quei tempi non torni no”. Lo racconta l’ideatore, Holger, che ha iniziato da solo nel 2007, costruendo passo dopo passo, senza mai “forzare” lo sviluppo con marketing aggressivo, un’attività che oggi vede impegnate anche due “native lombarde”, Arianna e Chiara. 

Dopo un’esperienza di guida alle spalle durante i mondiali di calcio Germania 2006, Holger ha creato un servizio di visite guidate private e personalizzate a Berlino per italiani, aprendo un sito internet e facendosi conoscere nel web lavorando in ottica SEO. Poi “anche il passaparola ha fatto la sua parte”, ammette. Continua a leggere

GREEN JOBS, DA COLTIVARE

green planner.JPGGreen e Sostenibilità, sono da inserire nel proprio curriculum professionale a corredo di altre informazioni sulla propria carriera, come “chicca” o hobby? Forse un tempo era così, oggi queste due parole, se corrispondono a verità, possono cambiare il destino di chi si muove per migliorare la propria posizione nel mercato del lavoro o vi si affaccia per la prima volta.

Chi è perplesso o non crede ai propri occhi, può andare ad ascoltare il convegno “Opportunità Green Jobs” in programma mercoledì 22 febbraio dalle 10 in poi a FieraMilano Rho-Pero (Sala Convegni Pad. 20 Corsia M). E’ un appuntamento proposto da Green Planner Magazine  in collaborazione con Change Up!, inserito nella terza edizione della fiera internazionale MyPlant & Garden che dura dal 22 al 24 febbraio. Continua a leggere

UN PONTE DI LINGUE: WORLDBRIDGE

worldbridge cover.JPG

Non amici stretti, si stimavano tacitamente e a distanza, poi hanno scoperto dopo una decina d’anni di avere skills molto complementari e iniziando a collaborare è stata subito “una folgorazione” che ha dato vita a Worldbridge, la “startup-ponte linguistico” che facilita la comunicazione e il dialogo fra le persone, le aziende e le culture. I protagonisti, e i fondatori, sono Duccio Armenise e Maral Shams, oggi 32enni ma all’inizio dell’avventura, ancora under 30, lei è “una linguista istintiva e sanguigna”, lui “nerd pacato e razionale”: due persone davvero agli antipodi. Dall’unione degli opposti è nata una realtà che oggi sta in piedi da sola, a tre anni dalla sua nascita: “siamo cresciuti senza finanziamenti, senza indebitarci, e senza incubatori né acceleratori. Siamo sempre stati attenti a non fare il passo più lungo della gamba e a reinvestire tutte le nostre entrate in talento e poche altre cose essenziali” spiega infatti Armenise. Continua a leggere

PIEDMONT LADY BRINDA A MILANO

ladypiedmontE’ piemontese al 100%, ora vive a Milano e si è sentita definire “una sociologa/antropologa del vino, che ancora non lo sa, ma fa parte della scuola de Les Annales di Fernand Braudel…”, si chiama Valeria Bugni e organizza feste private ed eventi pubblici a tema. “A volte ci abbino delle opere d’arte contemporanea, a volte una sfilata di moda di giovani designer, altre volte la serata è più improntata al gioco sul tema vino, in maniera da far conoscere, apprezzare e divertire sotto tutti i punti di vista, quello umano in primis”. La sua startup si chiama Piedmont Lady e mira alla fascia di cittadini che va dai 25/30 anni in su, “di estrazione sociale variegata e con professionalità diverse, dotati di curiosità, gusto e amore per il bello” spiega Bugni. Ha le idee chiare e la principale, che oggi la guida nella sua impresa “è quella di transitare il culto del vino attraverso un veicolo un po’ diverso”. Che sia musica, arte contemporanea, danza, moda, design… l’importante, per Bugni, è che accenda nella maggior parte di persone possibile la voglia di stare assieme. Mentre focalizza la propria attività su cosa più le piace e cosa più piace durante le serate, sta meditando anche di dar vita ad una linea moda, “ma per quello ci vuole tempo, tanto tempo ancora”.

Continua a leggere

‘LOCAL FRIEND’ PER TURISTI

Schermata del 2016-05-27 16:17:43

Un servizio per entrare a contatto con città e comunità cittadine, attraverso un esperto locale che condivide con noi le sue conoscenze e il suo stile di vita “in situ”, ribattezzato “Local Friend”, non poteva che chiamarsi Guide Me Right. È “un nome scelto assieme ai compagni di Master: ci è piaciuto subito anche perchè volevamo creare una community a livello internazionale. Per cui il nome non doveva essere troppo italiano”. A raccontare così l’idea e il battesimo di questa startup è uno dei suoi giovani fondatori, Luca Sini, gli altri due sono Pietro Pirino (designer) e Andrea Zanda (Developer). Continua a leggere

LE CASE DI HOMETOGO

Schermata del 2015-09-15 14:59:47

Quasi 5mila alloggi disponibili a Milano, la maggior parte prenotabili online, e se ne aggiungeranno altri sempre in città mentre si varcano nuove frontiere. Quelle americane, ad esempio, senza trascurare però i Paesi appena “conquistati” tra cui, oltre all’Italia, anche Francia, Inghilterra, Spagna, Polonia e Olanda. Non è un Risiko del nuovo secolo, ma neanche un semplice sito di hotel, è HomeToGo, una start up nata ad aprile 2014 a Berlino e che in Italia ha una squadra di 4 giovanissimi – età media 26 anni – presto da ingrandire “se continua ad andare così”. Continua a leggere

TRE GIORNI PER TRAVEL BLOGGER

Blogging, giornalismo e social media: tre temi in una tre giorni di full immersion di comunicazione digitale, a Milano, al Novotel Ca’ Granda, dal 22 al 24 maggio, per imparare a muoversi in modo disinvolto non solo in aeroporti e stazioni ma anche tra piattaforme, social e neologismi senza restare neofiti a vita.
Ideata dalla media agenzy Tbnet srl, prima rete di travel blogger professionali in Italia, con la collaborazione di TTN-The Travel News (blog di giornalisti professionisti del viaggio), l’iniziativa si rivolge a travel blogger, giornalisti e comunicatori che hanno voglia di approfondire o ampliare le proprie conoscenze alternando seminari e workshop pratici. Il massimo dei partecipanti è di 200 e sia gli iscritti “regular”, sia gli “special” hanno libero accesso all’intero programma di incontri. E sono invitati, già la prima sera, all’aperitivo di BeNordic. Continua a leggere