Archivi categoria: #softwarelibero

BIBLIODUINO

Schermata del 2015-03-27 12:39:37

Base, avanzato e per esperti: tre kit di sviluppo elettronico Arduino in prestito, come fossero libri, per imparare a creare, per conoscere come saper fare e mettersi in gioco investendo tempo e testa, ma non denaro. Sì, perché per avere “Biblioduino” tra le mani e sperimentare uno strumento tecnologico interattivo dalle molteplici funzioni e prospettive come Arduino basta essere iscritti in biblioteca e sottoscrivere il regolamento. Si tratta di un kit progettato e prodotto all’interno di Hubout Makers Lab, il laboratorio di fabbricazione digitale del Centro culturale Il Pertini di Cinisello Balsamo. Al secondo piano del bel edificio vetrato, ogni giovedì, il gruppo soprattutto di volontari si riunisce dalle 18 alle 22. Lo fa già dal febbraio 2014, aggiungendo progetto a progetto, seguaci e appassionati a seguaci ed esperti. Continua a leggere

OPEN SOURCE SENZA ETÀ

Schermata da 2015-01-19 15:19:33

Non demonizzare ma indirizzare l’uso delle nuove tecnologie, distribuendo consapevolezza a chi le utilizza, soprattutto se si tratta di “nativi digitali”. Per questo la start up FreeStyle Pc è stata concepita, a due passi da Milano, dalla mente del 25enne informatico Stefano Tagliabue, che ha abbracciato fin da piccolo le logiche e la filosofia dell’open source. Sentendo, poi, in famiglia, le problematiche della scuola italiana, dalla madre, maestra delle elementari, dal 2012 si è mobilitato per applicare il suo sapere alle tecniche di insegnamento e aiutare così genitore e colleghe sul campo. E sul pc. Per avvicinare i piccoli alla tecnologia con il giusto mix di apprendimento e divertimento, Tagliabue crea distribuzioni informatiche, anche totalmente personalizzabili a seconda delle esigenze e dell’età, a partire dai 2 anni fino ai 12. Continua a leggere

LINUX DAY/POLITECNICI LIBERI

Schermata da 2014-10-23 16:58:53

Robe da ingegneri. Per sapere se la sede è aperta basta connettersi a un sito dove c’e’ anche una previsione di quando, chi volesse passare, troverà qualcuno. Per prevenire attacchi di fame indebiti, se apri la porta del frigo una voce ti insulta. Succede al Poul, il Politecnico Open unix Labs: una trentina di membri, un nucleo molto attivo e creativo in università, con un suo spazio concesso dall’ateneo nel campus di piazza Leonardo. Li abbiamo incontrati in occasione del Linux Day, in programma domani 25 ottobre, per capire cosa si muove e come si muove l’open source in ateneo dove, spiegano loro, “tutti i giorni per noi è un Linux day”, viste le molte iniziative che promuovono per studenti e non solo. Continua a leggere

LINUX DAY/LA LUNGA MARCIA DEL PINGUINO

images

Il laboratorio degli studenti del Politecnico (Politecnico Open unix Labs) ha appena ricominciato con i corsi base di Linux, l’Openlabs di via Mompiani, storica realtà di quartiere attiva da oltre un decennio nel campo della formazione all’open source, prepara i nuovi corsi e ha dato ‘casa’ alla PcOfficina, il ‘collettivo’ di appassionati di informatici nato in Bovisa ma senza sede da qualche tempo ed esperto nel cosiddetto ‘trashware‘, ovvero il recupero di vecchi pc, con installazione di software libero da donare anche a realtà del terzo settore. Qualcosa si muove – dal basso – sotto il cielo milanese dell’open source che si prepara a una fitta rete di incontri in occasione dell’annuale appuntamento del Linux Day, sabato 25 ottobre. Continua a leggere