Archivi categoria: #moda

LE SCARPE DI MILANO

cristinadimilano 2Versatili, eclettiche e adatte a tutte le donne ma solo una per ogni numero perché le scarpe di CristinaDiMilano sono quasi uniche. Le crea Cristina Montanarini scegliendo tessuti pregiati, uno a uno, secondo suo gusto, e confezionandole in modo che chi le indossa possa decidere all’ultimo se andare in ufficio o a teatro, senza in nessun caso sfigurare.

Giornalista di cucina, creativa tra i fornelli ma non solo, Montanarini ha preso una pausa lavorativa con la nascita della figlia, pausa che ha interrotto intraprendendo una nuova avventura ispirata da un viaggio in Australia. Lontano da casa, di fronte a mille differenti situazioni da vivere e solo una valigia da cui ”pescare” la “mise” giusta, Montanarini si è accorta che “volevo cose leggere e versatili” così “tornata a casa mi sono concentrata sulle scarpe che sono sempre stata una mia passione. Dal concetto di versatilità e leggerezza e’ nato il mio progetto”. Continua a leggere

AVATAR NEL PRESEPE, E NON SOLO!

Per Natale “Ti regalo tutto me stesso”, o quasi, ma in miniatura. Chi abita a Milano può dirlo e farlo, grazie alla scanner di MyPersonal3D, start up specializzata in acquisizione tridimensionale di corpi umani. La proposta natalizia è quella di scansionare sé stessi, crearsi un avatar e donarlo a chi reclama una nostra maggiore presenza. Oppure di sistemare un proprio clone da 5 o da 35 cm nel presepe, tra pastori e pecore, in attesa dei Re Magi. Continua a leggere

LEGNO AL LASER

Schermata del 2016-05-20 15:54:22

Anime colorate, a piedi nudi sull’erba. Sono i clienti ideali di Pithy, il brand di gioelli in legno creato da Rita, giovane laureata in Graphic Design & Multimedia che da un paio di anni “si diletta” con la tecnica del taglio laser. Si diletta e ci diletta, perché quello che poteva sembrare un semplice passatempo o una coraggiosa sperimentazione artistica e manuale, oggi è un processo di creazione collaudato che decora la vita di molti. Orecchini e collane, per lo più, e ogni altra forma di gioiello, ma sempre in legno e con una linea geometrica e netta, tanto quanto il taglio del laser, appunto. Continua a leggere

SALOTTI SARTORIALI

Schermata del 2016-05-11 11:42:33

Amanti di piaceri vintage e contemporaneamente à la page che aspettano le pellicole del Sundance Festival e delle kermesse d’essai per andare al cinema e che in sala di certo non mangiano popcorn bensì variopinti macaron, sfoggiando gioiellini démodé e abiti rispolverati dal baule della nonna. E rincasando fischettano melodie tratte da vecchi vinili per poi buttarsi su un divano a sfogliare pagine ingiallite dove hanno riposto, nel tempo, fiori secchi da conservare. Ecco l’identikit preciso e quasi esclusivo del target di un progetto non certo per gente qualunque. Altrimenti che “salotti” sarebbero?”. Quelli di Filogramma, sono salotti sartoriali, dove la couture si fa conviviale, sono “happening sartistici” per cui ci vogliono anfitrioni ad hoc. Continua a leggere

FASHION D’AFRICA

13133172_824418817662146_3227171767749793859_nModa made in Africa ma non solo per “donnone”, non solo per il caldo che c’è laggiú, non solo per gente “di quei posti”: Waiz Shelukindo, 36 anni, nato in Tanzania, ai piedi dei Monti Usambara, poi trasferitosi a Zanzibar, “dove ci sono maggiori possibilità di lavoro”, arriva a Milano con la sua tesi, tutta da dimostrare. Mentre lui continua a creare e cucire nel clima africano, collaborando con stilisti in Inghilterra, Sudafrica, Madagascar, anche per non perdere la solarità del suo personalissimo stile, nella nebbia meneghina gli fa spazio  Anita Raimondi, portavoce ma non solo perché come lei stessa spiega “lui disegna, crea e realizza supportato da un suo team locale, a Zanzibar dove vive e dove ha il suo atelier e negozio. Io svolgo qui un’attività di promozione,marketing e ricerca di clienti, negozi o privati”. Continua a leggere

ATELIER SOSTENIBILE

309272_193520504114264_1115809046_n

Le stoffe sono così belle che anche gli scarti hanno nuova vita”. Infatti oltre ai vestiti per le donne che cercano qualcosa di ricercato, ecco anche spille, clips per scarpe, cinture e bordure dei vestiti, perché “Tutto può essere riusato e ripensato”. E’ quello che pensano e che hanno realizzato sotto il loro personale brand le tre sorelle Paglia. Milanesi, una architetto, una fashion designer e, la minore, graphic design, Francesca, Margherita e Giulia, 38, 31 e 22 anni, sono i tre volti del marchio di moda “eco-chic” che permette di toccare con mano, nell’atelier di via Bartolini 20, come sostenibilità, etica, bellezza ed eleganza possono andare d’accordo. Continua a leggere

LA COLOMBIA NELLA BORSA

Schermata del 2016-01-20 10:43:37Dalla “A” alla “Z” gestisce tutto da sola, è la sua principale attività: vuole offrire borse “mochila” made in Colombia della qualità migliore al prezzo più equo nonostante non sia facile far capire il valore del lavoro artigianale a chi guarda solo il prezzo o solo il marchio. Il suo brand, nato nel 2014 con la prima collezione, si chiama Mochila Milano e lei è Silvia Ferrari, milanese d’adozione, laureata in Lingue e Letterature Orientali e con una carriera da addetta commerciale, buyer e venditrice alle spalle che le ha permesso di “viaggiare molto in Europa visitando diverse fiere di settore e interessandomi alle nuove tendenze”. Continua a leggere