Archivi del mese: febbraio 2018

AXIEME SI STA SICURI

AXIEME.JPGSi chiama Axieme perché è la prima social insurance italiana per la Community e i suoi fondatori, Edoardo Monaco, broker assicurativo, e Matteo Gallo, appassionato di innovazione, hanno voluto subito mettere in luce l’idea di ”Assicurarsi Insieme” e i vantaggi che comporta.

Nata a metà del 2016, Axieme è una delle startup del mondo Fintech ed InsurTech selezionata da Digital Magics e dai suoi 10 partners del settore per il percorso Magic Wand, il primo focalizzato su questo segmento chiave e finora in Italia poco esplorato.

Assieme a Marco Pollara, attuale CTO di Axieme, i due founder propongono alle community di assicurarsi in modalità social, condividendo il rischio con gli altri membri della “cerchia” che può essersi formata su quelle piattaforme come Gnammo e Jobby, dove ci si trova per hobby e passioni comuni, in azienda, tra colleghi, oppure tra clienti, oltre che in associazioni o quartieri cittadini.

Continua a leggere

Annunci

BUY NOW, PAY LATER. CON MONEYMOUR, E’ SEMPLICE

Moneymour.JPGNel mondo dei finanziamenti, che ha la fama di lasciare spesso l’amaro in bocca, “è possibile creare un servizio rapido, semplice e trasparente che faccia innamorare le persone?”. I due founder di Moneymour si sono portati avanti con il nome, battezzando la propria startup in fase di costituzione, giocando con l’assonanza con “mon amour” e vincendo un percorso di accelerazione dedicato a startup Fintech presso la sede milanese di Digital Magics che ha organizzato Magic Wand assieme a 10 leader del settore.

Tornando a Moneymour, si tratta di una piattaforma per comprare online sui suoi siti partner, oggi, e pagare in futuro, a rate. Effettuato l’accesso, richiesto l’acquisto, in un paio di secondi, se approvato, si può scegliere il numero di rate ed è fatta.
Continua a leggere

MAGIC WAND, AD HOC PER FINTECH START UP

magic wandIl mercato della finanza e delle assicurazioni sta già attirando aziende leader come Google, Amazon, Facebook, Apple, PayPal e Alibaba, e l’Italia? Può risponde e dare vita a “campioni europei” e non solo? Ora sì, con Magic Wand, l’acceleratore per startup FinTech e InsurTech nato dall’idea che ciò che serve sia un “approccio sistemico che favorisca l’incontro di chi sa gestire tecnologie innovative e creatività con chi conosce le regole e le esigenze del cliente”. Continua a leggere

JOBIRI: QUANDO L’AI TI TROVA IL LAVORO

JobiriE se l’intelligenza artificiale, invece che “fregarci il lavoro” ci aiutasse a cercarlo? Non è una utopia e nemmeno una provocazione eccezionalmente attuale, è ciò che si sono domandati i fondatori di Jobiri, un consulente di carriera disponibile online h24, anzi, il primo ad essere così disponibile e generoso da non avere orari e agende troppo piene. Perché si basa sull’intelligenza artificiale e sulle nuove tecnologie, offrendo a chiunque bussi alla sua porta in cerca di lavoro, numerosi strumenti per trovarlo nel più breve tempo possibile. Continua a leggere

BRUMBRUM, UNA MARCIA IN PIU’ NEL SETTORE AUTO

BRUMBRUMQuando il digitale va fuori strada, arriva al successo. Così almeno è accaduto a BrumBrum, startup che ha portato un modello per nulla nuovo nel commercio elettronico, nel tradizionale mondo della vendita di auto. Fondata nel 2016, oggi questa startup è arrivata ad essere il primo rivenditore diretto di auto online in Italia e si è aggiudicata a inizio 2018 un round di finanziamento dal nuovo fondo UV2 che ha concluso la sua prima operazione da 10 milioni di euro in totale. Continua a leggere

C’E’ UN’ITALIA NON PROFIT, UNITA

Italia non profitNon profit, ma anche non raccolte, non in un archivio digitale che ne indichi le principali caratteristiche con semplicità, trasparenza e praticità. Per fortuna ci hanno pensato due giovani startupper che con la loro Italia non profit hanno di recente vinto la seconda edizione di “Welfare, che impresa!”, una call per progetti sociali innovativi promossa da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Bracco, Fondazione Golinelli, Fondazione Snam e Ubi Banca con il contributo scientifico di Aiccon e Politecnico di Milano – Tiresia. Continua a leggere