LA SOLITUDINE DELLO SKIPPER E’ FINITA

Electronic Telltale for Sailing Yatchs 1Un supporto decisionale, c’è chi lo vorrebbe nella vita, Electronic Telltale for Sailing Yatchs lo è nell’acqua, se si sta navigando su una barca a vela in modo professionale o amatoriale.

Si tratta di un progetto nato da una attività di ricerca più ampia, sviluppata dal Dipartimento di Meccanica e legata al progetto Lecco Innovation Hub, che sarebbe in grado di fornire indicazioni all’equipaggio in modo che possa ottimizzare le regolazioni a bordo, in funzione delle condizioni di navigazione.

In concreto, è un sistema che fornisce informazioni mediante la misurazione delle condizioni di flusso attorno ad una o entrambe le vele e nasce durante lo sviluppo di un sistema per la misura delle pressioni superficiali sulle vele. Uno dei tanti sistemi innovativi che sono stati sviluppati nel progetto Lecco Innovation Hub progettando da cima a fondo e realizzando una barca a vela strumentata (Sailing Yacht Laboratory) per lo studio dell’aerodinamica dell’imbarcazione in funzione delle condizioni di navigazione.

Selezionato tra i finalisti della competition del Politecnico di Milano Switch2Product, Electronic Telltale for Sailing Yatchs si propone di diventare un vero e proprio “supporto nel processo decisionale” per skipper ed equipaggio su come regolare il piano velico. Il vantaggio che porta a chi naviga è insito nella valutazione quantitativa della regolazione del piano velico che esso effettua, aggiungendo informazioni a quella qualitativa data dall’osservazione e dall’esperienza del marinaio.

Diversamente da altri progetti simili, Electronic Telltale for Sailing Yatchs non è rimasto “chiuso” nell’ambito puramente scientifico, mantenendo un elevato livello di complessità, ma si è aperto al mondo. Il team che ci sta lavorando ha voluto crearlo in modo che fosse facilmente installabile in barca e potesse essere utilizzato anche da chi non possiede un background scientifico.

La parte di ricerca finora realizzata per lo sviluppo del progetto è stata finanziata dalla Fondazione Cariplo tramite il progetto Lecco Innovation Hub, ora è il momento di ampliare le collaborazioni anche in ambito internazionale e di sfruttare i contatti derivanti dall’attività di ricerca presso dal Dipartimento di Meccanica, per ottenere fondi che consentano di sviluppare il prodotto.

C’è il prototipo, pronto per utilizzo scientifico, e la procedura per brevettarlo è stata già avviata, entro la fine dell’anno l’attività di ricerca arriverà ad ottimizzare il progetto finale grazie ad un team formato da figure con competenze tecnico scientifiche nell’ambito dell’aerodinamica con particolare riferimento all’aerodinamica della vela.

Per un progetto così tecnologico non poteva essere altrimenti ma, partecipando a Switch2Product, il team ha avuto l’opportunità di “considerare aspetti di natura meno scientifica ma più commerciale/imprenditoriale necessari per lo sviluppo di un prodotto e che nelle precedenti fasi di realizzazione erano stati scarsamente analizzati”.

di Marta Abbà

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...