Archivi del mese: novembre 2017

DALLA PICCOLA GRANDE RICERCA: MINIRES

MiniresSono materiali di origine biologico, trovano applicazione in svariati ambiti tra cui la cosmesi e il settore biomedico, si chiamano bioelastomeri e c’è un trio composto da due docenti e un ricercatore del Politecnico di Milano che sono riusciti a minimizzare come mai prima la complessità delle molecole utilizzate per produrli.

Questo può cambiare molti scenari, anche a livello pratico, anche se l’innovazione ha inizio come ricerca di base. Pierangelo Metrangolo ne è convinto e con Francesca Baldelli Bombelli e Andrea Pizzi ha partecipato alla competition Switch2Product con Minires. Continua a leggere

Annunci

HOLDON, TI RIDA’ UNA MANO

holdon.JPGHoldon è nato da un progetto di laurea, quando l’Alexander Shumsky studente ha voluto occuparsi di ictus “perché è la prima causa di disabilità nel mondo e perché ha colpito persone che conosco personalmente e che ho assistito da vicino”.

Oggi è brevettato ed è in fase di industrializzazione, è un dispositivo biomedicale che aiuta a ripristinare la funzionalità della mano, in particolare quelle che riguardano la presa e che spesso vengono perse causa ictus o altre patologie neuro-motorie.

Continua a leggere

SPOTTED, E LUCE FU

Spotted 1Va a rimpiazzare occhi di bue e seguipersona, quelle luci pesanti ed ingombranti che devono essere mosse manualmente da una persona, si chiama Spotted ed è un sistema automatico in grado di riconoscere con una videocamera delle persone in un area e comandare delle luci motorizzate perché puntino automaticamente e continuamente le persone da tracciare.

Selezionato nella competition del Politecnico di Milano Switch2Product, Spotted, come idea, è nata nel 2016, quando uno dei due ideatori, Matteo Falchi, nel tempo libero dallo studio lavorava come tecnico luci per aziende installatrici di impianti per eventi. In estate, sudando per montare nell’Arena civica una grossa luce “seguipersone”, ha pensato che sarebbe stato utile automatizzarla, anche perché, si è detto, “studio automazione da 5 anni”.

Continua a leggere

LA SOLITUDINE DELLO SKIPPER E’ FINITA

Electronic Telltale for Sailing Yatchs 1Un supporto decisionale, c’è chi lo vorrebbe nella vita, Electronic Telltale for Sailing Yatchs lo è nell’acqua, se si sta navigando su una barca a vela in modo professionale o amatoriale.

Si tratta di un progetto nato da una attività di ricerca più ampia, sviluppata dal Dipartimento di Meccanica e legata al progetto Lecco Innovation Hub, che sarebbe in grado di fornire indicazioni all’equipaggio in modo che possa ottimizzare le regolazioni a bordo, in funzione delle condizioni di navigazione.

Continua a leggere

ECLIPSE, LUCI E OMBRE A PIACERE

ECLIPSEMagia che vedi, magia che fai, è così che è nato Eclipse, un occhiale in grado di regolare le lenti rendendole più chiare o più scure a seconda di ciò che decide chi lo indossa. Basta premere un tastino posto sulla montatura per azionare l’innovativo meccanismo e facendolo scorrere proprio come fosse lo schermo di uno smartphone, per regolare l’intensità.

E’ semplice, Eclipse, e l’ha ideato Gabriele Viganò proponendolo alla competition Switch2Product del Politecnico di Milano e del PoliHub a sostegno di progetti e startup legate alla ricerca effettuata nell’ateneo. L’idea “mi è venuta assistendo ad uno spettacolo di magia – spiega lo stesso Viganò – vedendo sul palco comparivano e scomparivano oggetti con un sistema a filtri polarizzati, ho pensato di poter ridurre il sistema ad una dimensione indossabile”.
Continua a leggere