TRIPDOGGY, ZAMPE IN VACANZA

TRIPDOGGY.JPGIn vacanza con il proprio cane trovando non solo strutture e ambienti pet-friendly ma anche esperienze uniche ed emozionanti da vivere assieme al proprio amico a 4 zampe. TripDoggy è nata dall’esigenza del suo stesso fondatore, il 34enne Domenico Sarleti, quando è diventato padrone di Sirio e “ho dovuto fare i conti con l’offerta del mercato: non trovavo però quello che cercavo”.

Informazioni non affidabili e che, soprattutto, non tenevano conto delle reali esigenze di chi viaggia con un cane. Lavorando nel mondo del turismo da qualche anno, Sarleti nel 2016 ha avviato un progetto test e, visto l’ottimo riscontro, ha proseguito creando la startup che esplicita il motto “Libertà di viaggiare insieme”.

Insieme al proprio cane, ovviamente, grazie ad uno strumento che non solo facilita l’organizzazione di una vacanza aggregando strutture ricettive pet-friendly, ma offre esperienze uniche assolutamente pet-friendly . Questo è il valore aggiunto di TripDoggy che, crescendo, ha creato anche dei pacchetti turistici, sempre completi di quelle informazioni che realmente rispondono alle esigenze di chi viaggia con un 4 zampe.

Assieme al suo team, formato da 4 persone con un forte background in digital, turismo e cinofilia, di età media pari a 35 anni, Sarleti ha creato anche partnership operative (tecnologiche e commerciali) e si è aperto al mercato europeo (Germania, Olanda, Austria, Francia) con attività di incoming. Le mete più richieste, in generale, sono quelle pet-friendly per vocazione – Toscana, Elba in particolare, Corsica, Trentino – ma ci sono anche strutture così attrezzate da attirare clienti al di là della location.

Con TripDoggy le si trova al volo come si trovano anche dei veri e propri soggiorni tematici di gruppo (TripDoggy Holiday) e tour in forma di pacchetto con attività pet-friendly integrare.

“Siamo assolutamente autosostenuti e con finanziamento autonomo – spiega il fondatore – il nostro obiettivo è fare numeri importanti e rafforzare anche l’azione di incoming da parte di turisti stranieri oltre all’offerta in sé”. Grazie ad una esclusiva collaborazione con FISC (Federazione Italiana Sport Cinofili), inoltre, presto si vedranno anche delle “nuove figure professionali chiamati Cino-Animatori all’interno di alcune strutture ricettive. Una incredibile novità nonché un valore aggiunto alla nostra offerta”.

di Marta Abbà

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...