GESTIONE PATRIMONIALE EUCLIDEA

Soluzioni di investimento personalizzate paragonabili alle migliori del settore Wealth euclideaSIMManager “tradizionali”, ma con commissioni dimezzate e soglie di investimento minime molto contenute, a partire da 10 mila euro. Merito della tecnologia, ciò su cui punta Euclidea SIM per dare un’alternativa all’investitore rispetto a quanto a sua disposizione per la gestione patrimoniale.

Autorizzata da Consob, Euclidea SIM è nata a fine 2015 con un nuovo modello di business che utilizza la tecnologia per fornire un vantaggio concreto al cliente finale. Tramite una piattaforma Web (www.euclidea.com), con il supporto di un Customer Care Service professionale e multicanale, chi è dinamico, iper connesso e già utilizza il web per l’home banking e i viaggi, può vedere le commissioni dimezzarsi, a fronte di un investimento minimo di 10 mila euro.

“Nel nostro modello innovativo, sono anche le persone, e non solo un algoritmo, a selezionare le migliori opportunità di investimento e a verificare che i portafogli siano correttamente diversificati e performanti” spiegano i fondatori di questa start up Mario Bortoli, Luca Valaguzza e Giovanni Folgori, sottolineando la differenza tra la “loro” Euclidea SIM e gli altri player.

“Abbiamo un background diverso” spiegano, presentandosi sul mercato come “l’evoluzione qualitativa dei tradizioni robot advisor” e spiegando che “utilizziamo tecniche di asset allocation che includono sia ETF sia i migliori fondi attivi”.

Ai fondatori, nel team si affiancano altri profili con altrettanto importanti esperienze nella gestione degli investimenti e delle tecnologie web, ci sono ad esempio Roberto Condulmari, co-fondatore di Kairos SGR e Marco Corradino, co-fondatore di Volagratis.com oggi gruppo LastMinute.com.

Garantendo a ciascun utente un investimento che risponda ai suoi reali obiettivi finanziari, questa start up propone un servizio non solo altamente personalizzato ma anche a commissioni dimezzate rispetto alla media di mercato. Variano a seconda del patrimonio dato in gestione, da uno 0,70% per un investimento pari a 10 mila euro fino ad un minimo di 0,40%, “a vantaggio del cliente, inoltre, abbiamo scelto di non avere commissioni di entrata, di uscita, di trading, né commissioni di performance”.

Entro il 2017 l’obiettivo di Euclidea SIM è di diventare una reale alternativa per il maggior numero di investitori, continuando a lavorare per migliorare la user experience. Trasferirsi all’estero? Quella fatta finora in Italia, dicono, “è stata una esperienza estremamente positiva. Consob vede di buon occhio iniziative indipendenti come la nostra, inoltre in Italia si trovano professionalità giovani e preparate che non hanno a nulla di invidiare ad altri paesi. Questo in settori per noi fondamentali come la tecnologia, il marketing e la comunicazione.

di Marta Abbà

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...