Archivi del mese: novembre 2016

CHEF “CHEZ MOI”: MYCHEFFY

mycheffy

Trasformare la propria casa in un ristorante ma senza mettersi ai fornelli, sedendosi semplicemente a tavola con gli altri ospiti per gustare una cena da chef professionale. Non è un sogno ma la proposta di MyCheffy, la start  up nata nel 2015 tra le aule dell’Università Carlo Cattaneo di Castellanza (VA), da un’idea di William Selmo, 23enne appassionato di innovazione, attirato da ogni tipo di “food experience”. Continua a leggere

Annunci

ANIME GEMELLE, DALLE STELLE

starly.JPG

C’è chi si affida agli algoritmi, chi al caso, chi all’oroscopo, per trovare l’anima gemella, oggi con Starly basta un click per raggiungerla contando su tutti e tre i canali, navigando sui social network. Questa start-up è in grado di associare il profilo astrologico di ogni utente con quello di chi gli è più affine, di una potenziale anima gemella che, da solo, o passando da amici di amici, sui social, forse non avrebbe mai incrociato.

Tutto ciò è possibile grazie all’algoritmo ideato da Martina Mauro, da sempre appassionata di astrologia ma anche giovane professionista che da anni si occupa di comunicazione nell’ecosistema start up.Nata nel 2013, l’idea è diventata una piattaforma e nel 2014 si è presentata al Web Summit di Dublino, la più grande conferenza globale dedicata alle start up digitali, dove è stata selezionata come una fra le più interessanti in Europa. Questo riconoscimento è valso a Starly il primo migliaio di utenti, nei mesi successivi ha conquistato la fiducia di molti altri, anche dei più scettici che tuttora non ammettono di credere né all’anima gemella né all’oroscopo. “Ma poi on line…”.
Continua a leggere

NEI CONTEST, VINCE LEEVIA

leeviaUn software online per gestire i concorsi è ciò di cui molte aziende e agenzie di comunicazione a loro insaputa hanno bisogno, la start up innovativa di Digital Magics Leevia, fondata da Francesco Mancino, Diego Durante e Piero Borgo, li accontenta prima ancora che esprimano il desiderio. Nata nel 2013 è la prima piattaforma italiana che consente di creare contest on line legali in pochi click, un servizio innovativo e al 100% italiano, con cui è possibile coinvolgere la propria community, raccogliendo anche lead qualificati. Non solo… Continua a leggere

START-UP E UTOPIE IN MOSTRA

baruchello-1Scambio di zolle di terra, adozione di pecore portatili, produzione di utopie, realizzazione di oggetti anomali: sono le quattro sezioni del progetto Start up, i milanesi per vederne la realizzazione devono andare a Roma, per ora, in attesa che queste “Quattro Agenzie per la produzione del possibile” ideate da Gianfranco Baruchello e a cura di Maria Alicata e Carla Subrizi trovino una sede anche a Milano. Fino a 28 aprile sono sperimentabili a Roma in via del Vascello 35 (Monteverde Vecchio), in 300 mq che deformano e ripensano il concetto di start up, provocando e facendo riflettere grazie al punto di vista adottato, tutt’altro che banale. Continua a leggere

TASKHUNTERS, L’APP PER ARROTONDARE

taskhunters-logoStudenti universitari e consulenti, cos’hanno in comune? Taskhunters, il marketplace che fa incontrare chi è oberato di lavoro e chi vuole, durante i propri studi, guadagnare qualcosa nel tempo libero. Questa app, lanciata nel maggio 2016 a Milano, oggi conta oltre 4.000 iscritti, risultato raggiunto autofinanziandosi anche se adesso “siamo in contatto con degli investitori per continuare a crescere ed espanderci”. L’obiettivo per il 2017, infatti, come spiega il CEO Lorenzo Teodori, uno dei due fondatori, è di ampliare il bacino di utenti raggiungendo con Taskhunrers Roma, Torino, Bologna e Padova, entro il 2020, poi, si varcano i confini verso Londra, Lisbona, Madrid, Berlino e Parigi. Continua a leggere

OPEN INNOVATION IN NUMERI

open-innovationOltre due terzi dei soci corporate delle startup innovative iscritte hanno sede nel Nord Italia ed anche la maggior parte delle startup innovative iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese ma, messe a confronto, le percentuali – rispettivamente 69 e 55% – raccontano un superamento della logica del distretto industriale e mettono in luce il flusso di investimenti che dal Nord raggiunge startup che operano nel Centro- Sud. E’ quanto è emerso dai dati del primo Osservatorio sui modelli italiani di Open Innovation e di Corporate Venture Capital, promosso da Assolombarda, Italia Startup e Smau in partnership con Ambrosetti e Cerved. Continua a leggere