A LONDRA SI DICE RICH CLICKS

richclocksIn italiano si chiamerebbe “click ricchi”, ma è nata a Londra, fondata da due italiani, quindi si chiama Rich Clicks. In entrambi gli idiomi il nome anche ben presenta il risultato del servizio che questa start up offre: supporto e strategie di marketing per portare al successo un business online.

Fondata dal 33enne Simone Luciani e dal 35enne Simone Passacantilli, Rich Clicks è un’agenzia di consulenti di marketing 2.0, come clienti ha molte start up, ma anche molti marchi già noti, come Conforama. Si rivolge alle aziende “che vogliono accrescere autorevolezza in rete e necessitano di fare pubblicità di successo nei canali digital” e anche alle realtà “che vogliono applicare strategie marketing innovative e vincenti per affermare ulteriormente il brand, aumentare la propria notorietà e, nel caso degli e-commerce, vendite”. Luciani ha studiato a Londra Internet Marketing e ha un master all’IDM in Digital Marketing, Passacantilli, allo IED ha studiato Marketing e Comunicazione, specializzazione pubblicitaria, entrambi sono appassionati da sempre del settore, lavorano nel digital marketing da più di 10 anni e hanno vissuto tutte le epoche della grande rete, “facevamo SEO quando Google ancora non esisteva” racconta Luciani.

L’idea di Rich Clicks è nata nel 2103, per “offrire ai clienti un servizio più attento e di qualità rispetto allo standard”. Simone e Simone si sono conosciuti in ambito professionale e si sono trovati: Passacantilli ha mostrato “l’acume giusto e ambizioni molto simili alle mie, oltre a un’ottima preparazione nel campo – spiega Luciani – è stato subito al mio fianco nell’avvio dell’agenzia tanto da diventarne co-fondatore”.

Da quel momento, di strada ne ha fatta, questa start up nata in suolo straniero: oggi è una agenzia Google Partner, ha vinto numerosi premi nel settore. È stata auto sostenibile sin dall’inizio: “non abbiamo mai ricevuto finanziamenti. Rich Clicks è andata in utile già nel primo anno, il secondo anno abbiamo raddoppiato il fatturato e nel terzo anno puntiamo a superare il mezzo milione”.

Tutto questo con un team che oggi conta 8 persone, di cui 6 consulenti in Digital Marketing, uno sviluppatore e un’esperta amministrativa ma “entro la fine dell’anno – così promettono – crescerà almeno di un’altra unità”. La scelta di Londra non è casuale, Luciani infatti racconta che “lì se si ha un’idea vincente e ben strutturata, è molto più semplice che in Italia, con la sua famigerata burocrazia tra le ruote”. Londra è “molto competitiva” ma oggi Rich Clicks può ben dire che “il merito paga, chiunque tu sia”.

Nulla di personale contro Milano, anzi, “sta crescendo positivamente ed è sempre più presente nel panorama internazionale. Non le manca moltissimo per pareggiare con le altre grandi realtà europee, ma ha il problema di essere in Italia: molta burocrazia, poca meritocrazia”. E poi non è così male essere “italiani all’estero”, i due start upper raccontano infatti che “siamo visti come competitivi in qualsiasi condizione e riusciamo a lavorare sotto stress. La creatività è probabilmente la cosa più apprezzata. Siamo apprezzati anche per il nostro buon gusto, per il bello e il buono”.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...