STRINGIMI, IL MOBILE A MODULI

stringimi coverUna libreria “che mi potesse accompagnare mutando sempre, che si adattasse alle mie nuove esigenze, semplice e funzionale, facile da trasportare, che potesse cambiare forma e soprattutto fatta per i miei amati poveri libri che hanno dovuto subire tanti traslochi”. Fabrizio Degaetano, classe ’80, ne aveva tremendamente bisogno conducendo una vita di continui cambi di prospettive, di abitudini e soprattutto di casa: mediamente una volta l’anno. E’ così che ha creato Stringimi, una libreria modulare che al posto di chiodi o viti, ha dei nasti che vanno “stretti” come elementi che la tengono insieme. L’ha desiderato,un mobile così, e si è rimboccato le maniche prima progettando e poi realizzando la libreria e, con essa, uno dei suoi tanti sogni.

I prossimi sono dei modelli di rimorchi bici, chiamati sherpa biketrailer, e i “cattura sguardi”. Degaetano conta di finirli in tempo per il Festival Balla coi Cinghiali 2016 che si terrà ad agosto a Forte di Vinadio (Cuneo), si tratta di “macchine che generano spettacolo attraverso l’interazione con il pubblico stesso – spiega da appassionato del mondo degli artisti di strada – ne ho già realizzati cinque”.

stringimi 1

Tornando a Stringimi, che sogno non è ma ben tangibile e acquistabile, quanto proposto da Degaetano è un prodotto fresco, ecologico e funzionale ma che non rinuncia ad arredare con l’eleganza della semplicità. Fresco perché composto da assi di legno di un unica dimensione, “quando le metti insieme, senti l’odore del pino massello, la sua struttura, la sua essenza”. Ecologico perché “con pochissime lavorazioni si riesce ricavarne un mobile da pochi assi, inoltre puoi innovare sempre la tua libreria, cambiarla senza buttare nulla”. Questo è grazie alla geniale modularità di Stringimi che permette anche ampliamenti oltre che cambi di forma adattandosi perfettamente ad ogni location: dal monolocale alla villa con piscina, dalle stelle alle stalle andata e ritorno. Volendo.

“Da smontato assomiglia ad un monolite di legno pieno” racconta Degaetano, divertito dalle reazioni di molti clienti: “sono sempre sorpresi di quanto piccolo sia l’imballaggio rispetto al mobile che hanno comperato. Ed è invece voluto: poco spazio significa trasporto ottimizzato e quindi meno CO2 prodotta”Tutto fatto, e concepito, a pochi passi da Milano, Stringimi è 100% italiano: “navigo contro corrente in un’era in cui in Italia si produce sempre meno” racconta questo 36enne progettista freelance con una fitta rete di collaboratori, ammettendo che “Milano in questi ultimi anni è diventato un fiorire di nuove realtà creative, di persone che affrontano la loro professione con coraggio e tanta sana sconsiderata follia”.

stringimi 2.jpg

Oltre a questa libreria “accomodante”, nello stesso laboratorio stanno prendendo vita nuove idee. E’ un continuo “realizzare idee e prototipi di brand: dall’immaginario al reale, da una chiacchiera a qualcosa che puoi vedere toccare usare. Amo il mio lavoro” racconta Degaetano, e tra il pensare ad una creazione e crearla, “lo faccio 24 ore su 24, 365 giorni l’anno”. In un momento storico centrato sull’incertezza, “in cui camminiamo tutti su tronchi che galleggiano” questo ingegnere mancato – “ho mollato ad una manciata di esami dalla tesi” – ha scelto di adattarsi, “arrivare all’essenziale, il facile l’utile o forse semplicemente quello che ci fa stare bene”. E’ questo che lo ha spinto, senza nessuna laurea in mano, a prendere in mano la propria vita incominciando l’attività di designer per “creare qualcosa di utile, di razionale, ma che al contempo racchiudesse un po’ di poesia”. Quanto a promozione “la migliore” secondo Degaetano, “sta nel prodotto/servizio che si ha tra le mani e la capacità che hai di comunicarlo di spiegarlo. Una idea vincente non necessita di molte spiegazioni. Io parlo con la gente, il più possibile, cercando di migliorare di giorno in giorno”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...