LEGNO AL LASER

Schermata del 2016-05-20 15:54:22

Anime colorate, a piedi nudi sull’erba. Sono i clienti ideali di Pithy, il brand di gioelli in legno creato da Rita, giovane laureata in Graphic Design & Multimedia che da un paio di anni “si diletta” con la tecnica del taglio laser. Si diletta e ci diletta, perché quello che poteva sembrare un semplice passatempo o una coraggiosa sperimentazione artistica e manuale, oggi è un processo di creazione collaudato che decora la vita di molti. Orecchini e collane, per lo più, e ogni altra forma di gioiello, ma sempre in legno e con una linea geometrica e netta, tanto quanto il taglio del laser, appunto.


“Mi sono innamorata di questa tecnica perchè mi permette di unire la grafica alla manualità – racconta Rita – un paio di anni fa ho iniziato a realizzare disegni su disegni e pian piano è nato Pithy”. In questo brand “gioiello e packaging vivono in uno stesso disegno” ed è un disegno tutto frutto della creatività di questa giovane artista, con alle spalle un periodo di lavoro prima in uno studio grafico e successivamente in un’azienda. “Poi ho deciso di intraprendere la strada da freelance, attualmente accosto Pithy al lavoro di graphic designer. Non penso sia economicamente semplice aprire subito un’attività vera e propria ma Pithy è un progetto molto importante per me: mi fa star bene – confessa – le idee sono sempre moltissime ma la sperimentazione e la realizzazione richiedono pazienza. Spero che con il tempo Pithy possa diventare la mia principale attività”.
Il laser che segna Pithy e le creazioni di Rita rendendole uniche, è cosa recente, ma “ho sempre avuto una passione per la fotografia e l’illustrazione. Avevo montagne di giornali dai quali tagliavo le immagini che mi piacevano e ricoprivo un po’ di tutto: quaderni, sedie, cassetti, scatole”. Oggi tutto parte da “miei disegni che riporto a computer” e poi su legno diventando bijoux e accessori. Cuori, poligoni, mosaici colorati, fiori, esagoni che vogliono richiamare il pubblico più vario ammiccando però soprattutto a ragazzi e ragazze giovani, anche perché “ora siamo in molti ad utilizzare il taglio laser ed è bello vedere come da stili ed idee diverse nascono infiniti oggetti”.
Affianco a Rita ci sono “due preziosi aiutanti: Alice, che mi dà una mano con i vari packaging, e Nicola, con cui abbiamo creato un allestimento di cui vado tanto fiera, è il più bel regalo che mi abbia mai fatto”. In tre si propongono a qualche street market di Milano, come l’East market di via Ventura, in zona Lambrate, “che offre sempre nuove possibilità di incontri, utili per sentire le opinioni dei clienti: aiuta a crescere”. Il resto della promozione è affidata ai Social, come Facebook e Instagram, restano però fondamentali “i vari mercatini dedicati all’handmade: lì il rapporto ‘vis à vis’ mi fa capire al volo il gradimento dei miei prodotti”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...