Archivi del mese: aprile 2016

FASHION D’AFRICA

13133172_824418817662146_3227171767749793859_nModa made in Africa ma non solo per “donnone”, non solo per il caldo che c’è laggiú, non solo per gente “di quei posti”: Waiz Shelukindo, 36 anni, nato in Tanzania, ai piedi dei Monti Usambara, poi trasferitosi a Zanzibar, “dove ci sono maggiori possibilità di lavoro”, arriva a Milano con la sua tesi, tutta da dimostrare. Mentre lui continua a creare e cucire nel clima africano, collaborando con stilisti in Inghilterra, Sudafrica, Madagascar, anche per non perdere la solarità del suo personalissimo stile, nella nebbia meneghina gli fa spazio  Anita Raimondi, portavoce ma non solo perché come lei stessa spiega “lui disegna, crea e realizza supportato da un suo team locale, a Zanzibar dove vive e dove ha il suo atelier e negozio. Io svolgo qui un’attività di promozione,marketing e ricerca di clienti, negozi o privati”. Continua a leggere

LA RIVINCITA DEL FAN

Schermata del 2016-04-26 10:51:39

Gestire delle fan-base di artisti musicali con un sistema di mission e ricompense, con Musikee non è un sogno ma è semplice e gratuito. Con un nome così musicale che richiama a “Music Key”, perché i fan sono la chiave di svolta dell’industria musicale, questa startup è una piattaforma web nata a Milano e che oggi sta proseguendo la sua avventura a Barcellona, per essere sempre più internazionale e libera. Parte del team si è trasferito in Spagna a inizio 2016, ma tutto è iniziato a pochi passi dalla Scala, con l’acquisto del dominio musikee.com , a maggio 2014, con una prima beta privata, a inizio 2015 per poi aprirsi a qualsiasi artista dopo un anno. Continua a leggere

WELFARE CONDIVISO

Schermata del 2016-04-20 11:51:37

Supportare le aziende nell’offrire servizi di welfare che possano fare la differenza nella vita dei collaboratori: è ciò di cui si occupa Jointly, la startup nata circa un anno fa e che a maggio 2015 ha vinto il secondo Bando FabriQ lanciato dal Comune di Milano. Dopo un fitto e fruttoso dialogo con un piccolo gruppo di grandi aziende che avevano già provato a condividere servizi, conoscenze e progetti di welfare, è nata questa piattaforma B2B studiata per favorire “la contaminazione positiva e lo scambio di quanto di buono è già in essere oltre a realizzare progetti di welfare innovativi”. A spiegarlo è Viola Martinelli, 26enne Community and content manager di Jointly, nome scelto perchè “mostra pienamente la nostra vision: è grazie alla condivisione di servizi, best practices, strumenti e know how che le imprese possono offrire soluzioni di welfare che migliorino la vita dei collaboratori”. Continua a leggere

LE DUE RUOTE CON LE PIANTE

Schermata del 2016-04-16 10:49:36

Bici&Radici è uno stile di vita, è il negozio per chi ama le piante, le biciclette, o entrambi, è un luogo in cui trovare consigli, curiosità e manuali, scambiandosi conoscenze reciproche sul tema della sostenibilità. A raccontare così il proprio sogno diventato realtà in via D’Apulia, sono i due creatori di questo speciale angolo verde a due ruote in città: Stefania Tussi 37enne con il pallino e il pollice verde, e Marco Fantasia, 40enne che, giá grafico, nel 2010 ha creato la prima ciclofficina popolare a Corsico. Entrambi si sono formati all’Accademia di Belle Arti del Castello Sforzesco – sezione arazzo – e assieme hanno aperto Bici&Radici a maggio 2012 “pensando a quanto le nostre due passioni fanno bene alle persone e a tutti i punti di contatto che hanno biciclette e verde. E poi se con la bici ti muovi e produci energia, con il verde ti puoi costruire una casa e alimentarti. Cosa manca?” Continua a leggere

NUOVA LUCE A VECCHI OGGETTI

1044357_665393686931836_5922066761605895318_n

“Ogni cosa è illuminata” per l’architetto Giovanni Dal Cin che se di giorno si dedica all’edilizia residenziale ordinaria, di sera e di notte realizza lampade con materiali di riciclo, dando nuova vita a oggetti quotidiani, una nuova vita e inaspettata. Abbagliante. Li trasforma in lampade. Laureato al Politecnico di Milano ma attivo a Varese, questo professionista dalla doppia vita ha avviato il progetto WilDesignArt (WDA) già nel 2014, in occasione del Fuori Salone del Mobile, e oggi prosegua sulla via dell’e-commerce da perseguire con le proprie linee di illuminazione, oltre che la continua ricerca di nuovi modi e materiali per stupire e arredare. Sia case, sia studi, negozi e locali di Lombardia e non solo. Continua a leggere

MI RIFACCIO LA TASTIERA

Schermata del 2016-04-05 15:07:42

Emoji, smiley, fumetti, suoni, meme, gif, foto, collage di screenshots e simpatici disegni, belli e divertenti ma che noia stare ad inserirli mentre si chatta o si scrive una mail. Ci si rinunciava spesso mancando di simpatia e freschezza, on line, fino a quando non è arrivata What2Share, una startup brianzola che rende la tastiera “un po’ speciale”. Innovativa perché permette di inserire tutto quanto detto sopra, senza staccare gli occhi dalla conversazione.
Ad inventarla é stata una coppia di giovani, meno che 30enni: Filippo Giove, ingegnere 28enne di Seveso, sviluppatore di app, e Sonia Pivetta, avvocato 26enne di Desio. Continua a leggere

ATELIER SOSTENIBILE

309272_193520504114264_1115809046_n

Le stoffe sono così belle che anche gli scarti hanno nuova vita”. Infatti oltre ai vestiti per le donne che cercano qualcosa di ricercato, ecco anche spille, clips per scarpe, cinture e bordure dei vestiti, perché “Tutto può essere riusato e ripensato”. E’ quello che pensano e che hanno realizzato sotto il loro personale brand le tre sorelle Paglia. Milanesi, una architetto, una fashion designer e, la minore, graphic design, Francesca, Margherita e Giulia, 38, 31 e 22 anni, sono i tre volti del marchio di moda “eco-chic” che permette di toccare con mano, nell’atelier di via Bartolini 20, come sostenibilità, etica, bellezza ed eleganza possono andare d’accordo. Continua a leggere