VETTORE MILANO

5zKh-hQt

Con il suo centinaio di soggetti illustrati, in un inconfodibile stile molto stilizzato e una palette di colori eclettica, oggi Milan icons è “la più grande libreria di immagini vettoriali su Milano”, affiancata da una linea di merchandising. Tshirt, cartoline, notebook, carta regalo, poster, affiches che,in attesa di aprire un e-shop, nel 2016, fremono per comparire nelle librerie e in alcuni negozi milanesi di stile e design non solo per i turisti ma anche per i milanesi. Quelli che “riconoscono nelle immagini di Milano icons un motivo di orgoglio e appartenenza a una metropoli così ricca di storia e modernità che spesso, per chi la abita, viene dimenticato”. 

Dietro alle icone c’è Fabio Meroni e questo è il suo progetto “attualmente ancora in fase di start-up: per crescere ha bisogno di fondi e persone motivate e creative”. Nato quando Jannacci compose ‘El uortava i scarp del tennis’, uscito dallo IED e approdato a fare il grafico freelance da quasi trent’anni, Fabio Meroni prima di Milano Icons ha fondato lo studio Slash / Milano ed è specializzato in art direction, graphic design, editorial design e illustrazione. Quasi per gioco, circa due anni fa, si è messo a disegnare alcune architetture milanesi e ha raccolto in pochi mesi numerosi progetti, tra palazzi storici, monumenti, grattacieli e musei. Così è nato Milano Icons, sbarcando su Tumblr e Twitter, oggi anche su Instagram. Schermata del 2016-03-02 10:22:5466“Ho ricevuto contatti e richieste più disparate, dall’utilizzo dei disegni per l’allestimento di uno stand fieristico, alla decorazione di un negozio, icone per illustrare una mappa, per rendere più accattivante un sito web” racconta il grafico, ammettendo che “sono stati l’entusiasmo e i complimenti a convincermi ad andare avanti e sviluppare un progetto più articolato”. Non è stato e non è facile, però, “con prodotto di qualità a basso costo in un mercato che si muove solo sulle grosse quantità e l’omologazione. Inoltre la distribuzione nei museums shops è una sfida, essendo presidiati dai grandi gruppi editoriali”. Nella fase progettuale è stato affiancato da altre due persone esperte di comunicazione, ora Meroni cerca invece un esperto in e-commerce perché con il suo merchandising vuole “offrire prodotti, gadget e souvenir dallo stile più raffinato rispetto alla classica offerta turistica delle edicole del centro storico e delle stazioni ferroviarie. Schermata del 2016-03-02 10:22:5477Lo stile di Milan icons è rivolto ai curiosi, alle persone sensibili ai linguaggi moderni, a chi ama perigrinare per gallerie d’arte e librerie, concept store e antiquari, per chi esce dai canonici percorsi turistici e ama la scoperta”. L’idea “finale” è una linea prodotta esclusivamente in Italia, che valorizzi il Made in Italy, privilegiando artigiani locali e utilizzando solo cotone biologico per le Tshirt. L’obiettivo di Milano Icons, però, non è solo quello di smerciare merchandising di stile, di ottimo stile, ma anche, attraverso i social media, di “diffondere e amplificare i valori etici e culturali di Milano. Faccio già da ‘cassa di risonanza’ per eventi e appuntamenti cittadini e mi impegno per valorizzare, icona dopo icona, il luogo dove vivo, la sua storia, le sue epoche, i personaggi che l’hanno abitato. Le icone di Milano non sono immediatamente fruibili come le gondole o il Colosseo, sono più discrete, più nascoste, ma non meno preziose”.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...