ANTIGRANDINE 2.0

Schermata da 2015-02-04 14:19:30

“Fondamentale, la tecnologia, nell’amministrazione fino ai social, dove siamo presenti alla grande. Social e informatica sono una ricchezza da sfruttare al meglio”. Elia Iannece, levabolli 39enne di Lissone, ne è fortemente convinto, ma non da sempre. “Agli albori del 2.0 per una attività come la nostra”, 15 anni fa, infatti, quando un amico esperto di siti gli ha proposto di fare il suo Grandine.com, “non ci credevo molto, poi è stata una delle armi vincenti per la crescita di Euroimpact. I social, ovviamente, hanno fatto tutto il resto”.

Tutto il resto è: due sedi operative, a Lissone e a Cinisello, una app dedicata e personalizzabile, una ventina di dipendenti, e un “Automotive Solution” a 360 gradi da inaugurare entro fine febbraio. Tutto è comparso negli anni sotto lo sguardo di chi lo ha iniziato al mestiere, Il papà Armando, lo “Iannece Levabolli Senior”, che non solo lo ha introdotto nell’ambiente e gli ha insegnato le nozioni e i segreti, ma gli ha anche trasmesso la passione. Uno sguardo silenzioso, il suo, ma affatto perplesso, anzi fiero, di chi ha sulle spalle 40 anni di esperienza, che arricchisce, sì, ma si traduce anche in fatica, alleviata dalla soddisfazione di vedere il proprio figlio continuare la tradizione, con innesti 2,0 per stare al passo.
Prima di diventare amministratore di EuroImpact, prima ancora di Euroimpact, Elia ha girato tutta Italia e tutta Europa con diverse società leader nel settore, mettendo in pratica ciò che ancor prima di compiere 20 anni aveva imparato dal padre. Presa la mano, nel levare bolli e nel fare affari, il 39enne ci ha messo del suo: il 2.0, il sito, i social, e la recente app gratuita per IOS e Android. “Lì di Euroimpact, c’è di tutto e di più. Il ‘più’ è lo spazio ‘My Garage’ dove inserire scadenza del bollo o della revisione del proprio veicolo per essere informati per tempo. Volendo poi – aggiunge Iannece – c’è anche la possibilità di ricevere notifiche su tutte le nostre promozioni e offerte”.

Schermata da 2015-02-04 14:19:54
La novità più grande, però, è “il capannone di circa 1500 mq dove sorgerà una carrozzeria di ultima generazione con forni e zone preparazione endotermiche – non le classiche a gas – quindi con emissione pressoché nulle”. Iannece spiega che sarà “un’officina meccanica, un elettrauto, con una zona per installazioni audio e video, installazioni di impianti antifurto, satellitari e non, sostituzione di parabrezza e vetri auto e una per la vendita di auto usate. Ultimo, ma non per importanza, il servizio levabolli”.
Certo, in inglese suona meglio, come spesso accade, ed Elia varcata la frontiera diventa il “Paintless Dent Removal (PDR) from Lissone”, ma anche in Italia quello del levabolli “è ancora un mestiere decisamente proficuo se si pensa che non vi sono obblighi di titolo di studio”. Generoso – e anche questo glielo ha insegnato suo padre – Elia apre il suo spazio a chi, a qualsiasi età, con qualsiasi background, anche fuori tema, “desideri essere iniziato al mestiere del levabolli e acquisire le nozioni di base”. Inaugurato il nuovo capannone, infatti, partiranno corsi a ripetizione, da due settimane, 80 ore totali, con teoria e pratica. Dalla metallurgia di base e dalle problematiche legate agli smalti si passa alle caratteristiche delle attrezzature da utilizzare nella parte pratica in cui saranno svelate le migliori tecniche. E anche qualche segreto, ad esempio, per accedere alle zone danneggiate anche più ostiche.
I corsi sono la strada da imboccare per diventare come uno dei tecnici certificati e altamente qualificati della squadra di Euroimpact, in grado di gestire qualsiasi problematica legata alla riparazione dell’automobile. La loro specialità resta però la riparazione di auto danneggiate dalla grandine e/o varie ammaccature: “interveniamo su qualsiasi area, mantenendo intatta la vernice originale, senza riverniciatura, senza ricorrere ad operazioni di battilastra, stuccatura o verniciatura a forno, ma riportando con abilità rara il lamierato deformato allo stato originale”. Un tocco, ma deve essere da maestro, forte nella tradizione, agile nel 2.0. e ad impatto ambientale zero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...