L’APP CHE ‘VEDE GENTE’

Schermata da 2015-01-16 16:15:07

Trovarsi sempre al #postogiusto nel #momentogiusto: con @appDonde è facile, e in poche mosse, gratuitamente, dice dove vanno tutti e, quindi, dove vale la pena di andare a passare la serata o almeno a dare un occhio per vedere cosa c’è. Smarriti in una “Milano immensa” ad inventarla sono stati tre universitari fuori sede, un anno fa, quando “ci siamo imbattuti nel problema di non sapere cosa fare, ma soprattutto dove andare in una realtà nuova e con mille proposte da vagliare”. Ora, a problema risolto, Milano non è più così “spaventosamente enorme e sconosciuta” per i tre startupper che ora stanno dando una mano a tutti i disorientati e agli amanti delle folle.
“Gratuita e molto più semplice e immediata da usare rispetto ad altri servizi simili”, Donde è un’app social di geolocalizzazione: localizza e quantifica la concentrazione di persone situata in una specifica area mettendo a disposizione dell’utente una mappa con evidenziate le vie, le piazze, i locali più affollati in quel preciso istante.
Con Donde sul proprio smartphone, quindi, bisogna solo lasciarsi localizzare così che la app possa azionare un sistema di auto-checkin automatico che scatta ogni 15, 30 o 60 minuti a discrezione dell’utente. Così si ottengono le zone più frequentate in quel preciso momento, in qualsiasi momento lo si voglia sapere, con le indicazioni anche della distanza dai punti affollati.
“E’ facile e veloce – spiega Walter Ferrari , ideatore e CEO di Donde – mentre le altre principali applicazioni di social geolocalizzazione forniscono le posizione di contatti e amici, Donde dà invece informazioni anonimamente ma su tutti i suoi utenti, così da riferirne la concentrazione in un tal luogo”. Ecco perché più si è, meglio si gira e ci si trova, una volta iscritti a Donde, e più efficiente diventa il servizio oggi rivolto soprattutto ad “un target giovanile, attivo sui social network e in cerca di interazione sociale” ma che in futuro mira ad una diffusione elevata anche verso target oggi impensati. Nei primi mesi del 2015, intanto, arriverà la versione Beta dell’app “e ci concentreremo sull’area di Milano. L’idea è che entro la fine del 2015 potremo essere presenti in tutta Italia” spiega Ferrari forte di una squadra al suo fianco grintosa e giovane quanto lui, 22enne laureato in economia alla Bocconi. Suo coetaneo, ma ingegnere informatico uscito dal Politecnico, c’è Mauro Capelletti, programmatore, mentre la parte grafica è in mano al 21enne Francesco Passerini studente di Design della Comunicazione sempre al Politecnico di Milano.
Barcamenandosi tra la vita da studenti e quella di startupper, inseguono l’idea di poter permettere ad un utente giovane in cerca di svago ed interazione sociale di trovarsi al posto giusto nel momento giusto. Per crescere e promuoversi “abbiamo intenzione di offrire, almeno per le fasi iniziali, un servizio di advertising gratuito ad alcuni ristoranti, negozi di abbigliamento, locali notturni nell’area di Milano – spiega Ferrari – avranno il loro logo nella mappa dell’applicazione in corrispondenza del locale o del punto vendita e forniremo un determinato numero di impressions mensili ed un analisi dei risultati relativi alle loro inserzioni”.
Loro non ci hanno ancora pensato, impegnati al varo della prima versione, ma proprio nel 2015, con Expo, potranno cavalcare con Donde l’ondata di visitatori “dispersi” che in ogni lingua si chiederanno”Donde vamos?”

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...