BANCHETTO ALLA CORTE DI EXPO

Schermata da 2015-01-15 12:08:05

Nata per fare di necessità virtù, Ars Agens fa di arte, storia e musica qualcosa di succulento e originale proponendo ad aziende, privati, hotel, Comuni e associazioni, un modo alternativo di “fare eventi”. A fondarla è stato un 58enne milanese, Francesco Bianchi, da sempre nel settore dell’industria farmaceutica fino alla crisi gli ha fatto fare “un balzo”. Sulla sedia, ma anche verso una nuova vita professionale, grazie ad una ultradecennale passione per danze storiche e musica corale, trasformata con tenacia e coraggio in opportunità di lavoro.
“Volevo un nome semplice ed accattivante, che unisse i concetti di arte, storia e cultura” spiega Bianchi che circa una anno fa si è fatto consigliare da un amico latinista e ha poi deciso e creato “Ars Agens”. Per assonanza richiama l’idea di “agente artistico” ma se si prende il nome alla lettera si capisce subito che Bianchi offre “l’arte che agisce”. Con una originale convention per aziende, con una proposta culturale originale per le biblioteche, con idee attrattive per hotel, Comuni e proprietari di palazzi storici in cerca di visitatori. La scorsa estate, ad esempio, nella bella Villa Litta di Lainate ha animato un ciclo di visite guidate, con danze Rinascimentali, e quest’anno, per Expo, vorrebbe prendere tutti per la gola con un “Banchetto a corte”, proposto ai Tavoli Expo e già pronto da servire a tavola. Manca solo da assegnare, e assaggiare, il catering.
L’idea è nata nel gruppo di danza storica “La Contraddanza” di Rodano, di cui questo 58enne residente in un comune della città metropolitana fa pate, ora lui le sta dando forma e contenuti grazie ai tanti preziosi contatti maturati in anni di esperienze in tutta Europa tra cori, danze e musica. Il “banchetto” darebbe sapore alla visita di Expo, quello di “Musiche, Danze e Pietanze nel Rinascimento”, e oltre ad un tris di primi, quello di “arte, cultura e gastronomia” è esattamente ciò che gli stranieri cercano arrivando in Italia. Eccoli serviti, con la riproposizione di una cena alla corte di un principe a cavallo tra ‘500 e ‘600.
Se “alla tavola del principe anche il cibo è spettacolo”, Bianchi vuol stupire il convitato con vivande prelibate, danze, musiche, intrattenimenti e splendidi saloni di palazzi storici di Milano e provincia. E non solo. Una esperta di storia della gastronomia sta già studiando i 6 volumi scritti dal cuoco segreto di Papa Pio V, Bartolomeo Scappi, e le ricette che “riproponibili” nonostante l’evoluzione dei gusti, saranno servite con un contorno di musica e canto., accompagnate da danzatori in abiti storici e strumenti antichi ricostruiti fedelmente su modelli originali.
Il “tesoretto” di realtà e persone con grandi competenze in ambito storico, culturale e coreutico che Bianchi ha conosciuto coltivando una passione parallelamente all’impiego ordinario e farmaceutico, oggi per lui sono un salvagente, “uno sbocco lavorativo alternativo”. E il Banchetto a corte, per Expo è solo una delle tante proposte che ha in mente, da realizzare. Tra le realizzate, ma replicabili e adattabili anche ai budget più ristretti delle pubbliche aministrazioni e delle scuole, tutti on line sul sito di Ars Agens, ci sono ad esempio la conferenza-concerto “Se me fai ‘na cammisa”, in abiti e con musica nell’Europa rinascimentale, o quella dedicata alle danze macabre e agli strumenti musicali del 15esimo secolo. O, ancora, il concerto “Oh , fortunosa ruota” sull’uomo del ‘400 e l’effimero sorriso della fortuna. Non c’è dubbio, rivolgersi ad Ars Agens vuol dire andare “fuori dagli schemi, oltre gli stereotipi”.
“Le agenzie classiche offrono proposte spettacolari anche di altissimo livello ma spesso molto simili tra loro” specifica Bianchi che mira ad occupare una nicchia attualmente vuota del mercato degli eventi senza prender di petto gli avversari. Accomodante, aiutato dall’esperienza nelle danze, afferma: “ciò che noi proponiamo è totalmente diverso, e non per forza alternativo a quanto già esiste: si può integrare”.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...