A CIASCUNO LA SUA CHITARRA

Schermata da 2014-09-30 11:07:19

Quale musicista avrebbe mai detto di poter arrivare a configurare la forma, il materiale o le finiture per il corpo oppure il profilo, i legni, il numero di tasti per il manico della propria chitarra o basso elettrico? Thomas Brusati ha reso tutto ciò, e ben altro, possibile, con la sua personale start up ByoMusic, nata durante il suo “anno australiano” unendo gli studi di Industrial Design, la passione per musica e strumenti e una esperienza lavorativa a Melbourne, in un grosso sito di e-commerce.Tornato in Italia, ecco byomusic.it , un’offerta online dove il cliente comunica le specifiche di progetto per il suo strumento ideale e Brusati lo progetta; poi, grazie a una rete di collaboratori artigiani – liutai per ogni gusto: chitarre elettriche, tamburi, cigarbox guitars – si realizza il pezzo unico. C’è anche lo ‘Shop’ dedicato a strumenti ed accessori artigianali, della tradizione mediterranea, come la Tammorra o il Tamburello salentino per la pizzica e le Cigarbox Guitars. Sempre nello stesso sito c’è anche un’offerta di servizi legati alle registrazioni, di Mixing e/o Mastering online.

Schermata da 2014-09-30 11:07:192
Thomas Brusati, 30 anni, laureato al Politecnico, con qualche esperienza in azienda su progetti di acustica, musicista diplomato sia a Milano sia a Lugano e, soprattutto, grande appassionato di musica e strumenti, ha deciso di affrontare da solo e di petto il mondo delle start up puntando tutto sul valore del lavoro artigiano. Ricordando i primi passi, non molto tempo fa, ammette che “l’ostacolo principale è quello dell’accesso al credito, unito alla lentezza burocratica”. L’avvio vero e proprio della sua Byomusic e’ avvenuto nel 2012, grazie al progetto Start di Regione Lombardia, a cui e’ seguita l’entrata nell’incubatore di imprese Comonext. “Subito ci siamo attivati per ottenere il credito necessario tramite un bandi con i quali riusciamo ad oggi a fare dei piccoli investimenti per continuare a crescere – racconta – per ora siamo riusciti a costruire il sito internet, stiamo aspettando di lanciarlo”. Ora quindi, mentre i liutai lavorano agli strumenti, Thomas, anche lui di cesello. ottimizza il layout del sito per migliorarne funzionalità e usabilità, si dà al web-marketing per aumentare la visibilità e immagina i nuovi strumenti da proporre “ad amici batteristi e al mondo della musicoterapia”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...