TUTTO IL CAR SHARING IN UN’APP

Schermata da 2014-09-29 14:30:58“Dite dove siete e noi vi diciamo il servizio di car sharing più comodo e più conveniente a disposizione. Ovunque siate in Italia e sia che parliate inglese, francese, italiano. O anche solo il russo”. Suona così l’invito dell’app Carsh nata dall’idea di due start upper usciti dalla Bocconi e reduci da due esperienze all’estero “illuminanti”, in Svezia e Russia. Davide Giancarlini, 25enne, laureato in “Economics and Management of Innovation Technology”, assieme a Luca Carta, 28enne, laureato in “Finance”, ritrovatisi a Milano, disfacendo le rispettive valigie, hanno pensato che “ci fosse bisogno di un aggregatore che renda le scelte più efficienti, con l’arrivo di Car2go in città e, due mesi dopo, di Enjoy”.

Idea azzeccata, perché le offerte tra cui orientarsi da due sono diventate plurime, e Carsh è diventato sempre più utile. Prendendo spunto da quanto visto in Svezia, una delle patrie della mobilità sostenibile, e in Russia, dove il car sharing era diventato “moneta di voto” per le elezioni a Mosca, i due giovani nei primi 3 mesi del 2014 hanno incontrato un “esperto IT nel mondo App e grazie a lui ci siamo resi conto che l’operazione era fattibile. A marzo 2014 abbiamo creato la società”.

Schermata da 2014-09-29 14:33:51Gli utenti di Carsh, ora, “possono localizzarsi in una mappa della propria città e scegliere le scelte di mobilità sostenibili intorno a sé in base ad una logica sia di vicinanza, sia di risparmio dell’una rispetto all’altra, in termini di costi”. Nei prossimi 12 mesi è prevista una evoluzione: “verranno sviluppate nuove funzionalità, che daranno un grosso valore aggiunto e saranno utili a divulgare sempre di più il messaggio della mobilità sostenibile tra i cittadini”. A scadenze più lunga, sempre nei programmi dei due start upper c’è un progetto con @finnanofenno – artista di instagram “veramente interessante” – e l’obiettivo di rafforzare la struttura IT interna, con innesti continui sia senior che junior. Oggi la squadra di Carsh, oltre ai due fondatori, comprende anche il professore 34enne di informatica in Bicocca Lorenzo Bellini, il 30enne Umberto Lazzati 30 anni, laureato in “Economia e Gestione Aziendale” al LIUC. Già a ottobre potrebbero unirsi due giovani ragazzi tedeschi: “se ritenuti validi, entreranno nel team”. Squadra internazionale, quindi, e infatti “sostenibilità” deve per forza andare di pari passo con “integrazione”, secondo Giancarlini che sottolinea la scelta del russo come quarta lingua, “al fine di penetrare in un mercato di utenti madrelingua residenti in tutta Italia, decisamente attaccati alla loro lingua madre”.
Entro Expo2015 ci saranno ancora più lingue in cui “navigare” tra i tanti servizi di car sharing attivi, contando anche sul fatto che “l’Italia rappresenta la best practice per il carsharing a livello europeo” e Milano in particolare “è un’ottima città per lo sviluppo delle start up: attitudine alla novità, presenza di soggetti con esperienza e professionalità e clima fervido per giovani”. E non solo: “c’è una struttura pubblica molto attenta alla mobilità e all’avanguardia. Vorremmo infatti presentare a breve il nostro progetto all’assessore Maran”.
Nonostante “oggi sia molto difficile trovare realtà IT serie e preparate e allo stesso tempo disponibili a scommettere in un progetto giovane” e sia sempre difficile, anche a Milano, “trovare fondi in fase di Seed, nei primi 6 mesi di attività, non abbiamo mai pensato di trasferirci all’estero per avviare la nostra start-up – raccontano da Carsh- Anche il clima politico si è presentato favorevole: il provvedimento del Governo Monti che ha consentito a tanti giovani di aprire una società a responsabilità limitata a costi ridotti e l’attenzione di Renzi verso il mondo dell’imprenditoria giovanile sono azioni che hanno aiutato i tanti giovani come noi disposti a rischiare mettendo sul mercato la propria idea”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...