Archivi tag: design

IL DESIGN DEI PUPAZZETTI

Schermata del 2015-12-04 18:29:34

Si chiamano “designer toys” e ce n’è per tutti i gusti, per i collezionisti e per i curiosi, per chi se ne è appassionato vedendoli esposti all’Expogate, in occasione del concorso “Un designer per le imprese”. Per averne uno basta cliccare sul sito di e-commerce dedicato, Poplen, ma tutto ciò è possibile grazie a Digital Fabbrichetta che li produce, felice di poter collaborare con giovani designers sempre sprizzanti di idee. “Ci trasmettono entusiasmo” spiegano i due fondatori Eleonora Ricca, 32enne di Ventimiglia, e Marco Bocola, 35enne milanese. I due, non è un caso, fanno base proprio a Milano, “la città ideale per noi, dato che molti designer da tutto il mondo scelgono di venire a studiare e lavorare qui”. Bocola e Ricca sono attivi da circa cinque anni, e sono stati tra i primi al mondo a offrire un service di taglio laser completamente online con il nome di “Vectorealism“. Continua a leggere

WARDROBA DI QUALITÀ

Schermata del 2015-07-27 14:51:49

Oggi si può scegliere tra oltre 700 prodotti originali e unici, creati da una quarantina di designer ma che dovrebbero arrivare a oltre 2000 entro la fine del 2015. E’ l’obiettivo ambizioso di una start up nata per diventare il laboratorio artigiano digitale dei designer indipendenti italiani, il punto di riferimento, il “luogo” in cui possono incontrarsi, incontrare opportunità, incrociare gli sguardi di chi cerca cose di buon gusto e non banali ed essere apprezzati dagli amanti di oggetti unici. Si chiama Wardroba, non è un negozio on line, ma una piattaforma che raccoglie prima di tutto storie, quelle di designer italiani indipendenti che realizzano prodotti unici e fatti a mano. Continua a leggere

RE-INVENTARE IL LEGNO

REWOOD

Da via Alessandria, a Milano, zona Navigli, alla provincia di Alessandria, a Brignano, nella Val Curone, ma Massimiliano era ed è rimasto falegname e restauratore. Oggi, però, a 43 anni, “esercita” nel verde e, quando torna Milano sente “un senso di oppressione e disagio psico-fisico che mi induce ogni volta a pensare che ho fatto la scelta giusta”. Prima di lui, a fuggire dalla metropoli, è stato un amico di suo nipote, Sergio, 28enne, che nel 2011 dopo un lungo periodo di disoccupazione dopo varie esperienze di lavoro, ha sentito un annuncio in radio e si è presentato alla porta di un artigiano della Val Curone come appredista falegname. Oggi, Massimiliano Cazzulani  e Sergio Mattiello, sono le anime, le menti, e le 4 mani di Re-wooding, laboratorio di restauro e di creazione di arredi e complementi di arredo, ricavati uno per uno, e ciascuno diverso, da pezzi di legno “di recupero”. Continua a leggere

DESIGN RIPARABILE

Schermata da 2015-02-13 18:38:53

Serve una generazione di prodotti e di servizi di alta qualità che gli stessi utenti possano riparare o aggiornare liberamente. Servono anche nuove professioni e “open mind” per abbattere le frontiere non geografiche, ma di pensiero, verso un mondo “open source” dove tutto sia accessibile. Senza valore, quindi? Dipende, “il ‘come’ farà la differenza”. E’ così che la pensa un’esperta conoscitrice del design italiano, Frida Doveil, che, dallo studio milanese che presiede, Fragile, vede una città, e un paese, indietro rispetto al resto del mondo ma “Milano potrebbe godere del vantaggio del ritardo”, della tradizione. Continua a leggere

IL DESIGN ‘FATTO A MANO’

Schermata da 2014-12-05 11:11:58

“Spesso è una questione di proporre l’idea giusta al momento giusto”. Giorgio Traverso lo sa bene, ma lui la sua idea ce l’ha eccome, la propone al mercato come oggetto artigianale di design e ha la priorità di “trovare una collaborazione con aziende interessate alla produzione in serie di entrambe le mie lampade”.
Architetto genovese 35enne, con dottorato in design, Traverso ha lavorato con Renzo Piano dal 2010 al 2013 a Genova, passando poi a Milano nello studio di Michele De Lucchi, ma a chi gli chiede, si presenta come ‘progettista’: colui che riesce a far convivere in armonia architettura e design, due anime per me complementari.
Continua a leggere

L’ANIMA HI TECH DEL LAVANDINO

Schermata da 2014-11-28 18:33:28

E’ arrivato a Milano nei primi giorni dell’anno 2000 “con la ferma intenzione di evolvere il più possibile il mio modo di lavorare” fuggendo dalla sua Ravenna, “città estremamente provinciale” in cui il suo sperimentare con mosaici, nuovi materiali e nuove forme e solo puro anticonformismo. Autodidatta 38enne, lui è Filippo Tazzari e, alla vigilia del varo, dopo 10 anni, di un nuovo misterioso progetto denominato “TmbathTub” oggi si presenta come fiero creatore dei APPTM, “ il lavabo dall’anima hi-tech”. Continua a leggere